16.07.2017 12:38 | 0 Commenti

Dove pescare a mosca in Sudtirolo? È possibile acquistare permessi?

Spesso i nostri clienti di tutta l'Europa ci chiedono dove si può pescare a mosca in Alto Adige o per quali acque sono disponibili dei permessi giornalieri. Per questo abbiamo deciso di approfondire in questo articolo l'argomento della pesca a mosca in Alto Adige.

A causa della posizione alpina gran parte delle acque sudtirolesi sono abitate da specie reofile di salmonidi, soprattutto trote, temoli e salmerini alpini. Nei corsi di fondo valle, ovvero nell'Adige, Isarco, Passirio e Rienza e nei tratti inferiori dei loro affluenti, la trota marmorata ed il temolo sono le specie di pesce caratterizzanti, nei torrenti montani invece la trota fario.

Le seguenti informazioni riguardano solo la pesca a mosca di salmonidi in Alto Adige.

trota marmorata

Trota marmorata dell'Isarco (ingannata con ninfa Pheasant Tail)

1. Dove posso pescare a mosca in Alto Adige?

In Alto Adige il 92% delle acque da pesca sono riserve private, quindi soltanto i proprietari di questi diritti di pesca possono pescare nelle loro acque. Tante associazioni - ma anche alcune persone private - sono proprietari o gestori di questi diritti di pesca.

I diritti di pesca dell'8% restante delle acque sono di proprietà della Provincia di Bolzano, che normalmente le dà in concessione alle associazioni locali per un certo periodo.

A causa di questa situazione giuridica, i proprietari dei diritti di pesca possono decidere autonomamente se emettere permessi di pesca o meno.

Seguendo questo link trovi l'elenco completo degli acquicoltori dell'Alto Adige, con cartina e a volte con numero di telefono o indirizzo email.

Elenco acquicoltori Alto Adige

Gola della Rienza in prima estate (Video)

Di seguito un paio d'acque interessanti per i pescatori a mosca:

  • L'Associazione dei Pescatori di Bolzano è una delle più grandi realtà di pesca del Alto Adige e offre permessi giornalieri per le sue acque. I migliori tratti per pescare sono il "Piccolo Isarco" n. 104 e n. 117-118 tra Chiusa e Steg (Valle Isarco). Il Talvera n. 239 e l'Ega n. 127 sono torrenti di montagna che in parte scorrono tra burroni impressionanti. Clicca per andare sul sito dell'Associazione dei Pescatori di Bolzano.

  • Il Passirio è senza dubbio uno dei corsi d'acqua più belli e naturali del Alto Adige. Immerso in uno stupendo panorama permette di combinare perfettamente la pesca a mosca al relax. La "Privatfischerei Schildhöfe", proprietaria dei diritti di pesca nel Passirio, sa come gestire in maniera sostenibile ed il più naturale possibile la pesca a mosca. Su ca. 20 chilometri trovi un'eccezionale pesca su trote marmorate autoctone e potenti trote iridee, spesso nate nel fiume. Clicca per andare sul sito della "Privatfischerei Schildhöfe".

  • Chi vuole pescare a mosca nella Val Pusteria è ben consigliato a guardare il sito internet del Circolo Pesca Sportiva di Brunico. Su esso sono descritte molto bene tante acque della Val Pusteria, anche con video. La Rienza a disotto del lago di Valdaora (n. 154/1 – 154/2 e 154/3) fino a Perca è molto attraente come paesaggio e come acqua da pesca. Anche il Gadera è molto bello quando non è intorbidito dai temporali estivi. Clicca per andare sul sito del Circolo Pesca Sportiva di Brunico.

  • Chi vuole pescare a mosca nelle impressionanti Valli di Tures e Aurina o nelle loro vallate laterali, dovrebbe guardarsi questo sito. A parte l'Aurino, per i pescatori a mosca sono interessanti il piuttosto piccolo lago artificiale di Meggima (niente paura, non sembra un lago artificiale, ma un lago naturale; visto che non è molto profondo in parte è possibile guadare) e il lago artificiale di Neves (molto grande) – e naturalmente il Rio Selva dei Molini. Qui trovi maggiori informazioni.

  • Anche il Rio Anterselva è ideale per la pesca a mosca. Qui trovi ulteriori informazioni.

Ecco alcuni degli alberghi/hotel specializzati in pesca a mosca:

A parte dell'alloggio di qualità buona fino ad eccellente questi alberghi/hotel mettono a disposizione i permessi di pesca delle relative acque e tutte le informazioni utili intorno all'argomento di pesca a mosca:

Passirio in tarda estate

Torrente nella Val Venosta in estate

Lago Neves in tarda estate

Isarco a Chiusa in autunno

Lago alpino in estate

2. Non conosco le acque, posso prenotare una guida??

Ti consigliamo di prenotare una guida esperta per 1-2 giorni, se non avessi ancora fatto esperienza con le acque sudtirolesi o se volessi migliorare la tua tecnica di pesca a mosca durante le vacanze. Nell'area Val Passiria – Merano – Val d'Ultimo ti possiamo consigliare tre ottime guide che conoscono tutti gli hot spot delle loro acque. Arnold Gufler e Robert Kofler (Val Passiria) e Oliver Schwienbacher (Val d'Ultimo) sono dei Sudtirolesi indigeni, che pescano sin da piccoli e di conseguenza hanno molta esperienza nella pesca a mosca, soprattutto in circostanze difficili.

Arnold Gufler, fra l'altro, è l'unica guida Sudtirolese certificata EFFA (European Fly Fishing Association), inoltre è istruttore di lancio certificato EFFA. Oltre al classico servizio di guida offre corsi di base e di perfezionamento di lancio e di pesca a mosca. Se vuoi quindi migliorare la tua tecnica durante le vacanze, Arnold Gufler è l'uomo giusto.

Arnold Gufler Guida Passirio

Arnold Gufler (EFFA Instructor) - Val Passiria - Tel. +39 349 5696099 - www.fliegenfischerschule.it - (Foto © Trendstudio)

Robert Kofer Guida Passirio

Robert Kofler - Val Passiria- Tel. +39 348 5643706 - kofler.robert@alice.it - (Foto © Sebastian Arlt)

Oliver Schwienbacher Guida

Oliver Schwienbacher - Val d'Ultimo - Tel. +39 349 6164813 - www.pro-guiding.it - (Foto © Oliver Schwienbacher)

3. Quando è il periodo migliore per la pesca a mosca in Sudtirolo?

Attenzione: I periodi indicati sono dei valori medi che possono variare parecchio in base al luogo, poiché le acque in Alto Adige arrivano dai 250 m di livello del mare fino all'alta montagna sopra i 2000 m di altezza.

Il periodo migliore per la pesca a mosca in Sudtirolo sono la primavera fino allo scioglimento della neve in alta quota (maggio/giugno), come la tarda estate e l'autunno dall'inizio settembre. Naturalmente è possibile pescare a mosca anche in estate, ma allora soprattutto i fiumi fondo valle portano molta più acqua e, in zone influenzate da ghiacciai, c'è il rischio di trovare acque torbide. Il Passirio è consigliabile anche in estate perché non è influenzato da ghiacciai. Per questo consigliamo piuttosto di insidiare in estate salmerini alpini nei laghi di alta montagna o salmerini e trote fario nei torrenti di media quota. Anche i corsi superiori dei fiumi di fondo valle si prestano alla pesca a mosca estiva. Dopo temporali con forti precipitazioni ci vuole di regola qualche giorno finché i torrenti siano di nuovo pescabili.

Nelle acque principali di fondo valle di regola la stagione di pesca inizia la 2. domenica di febbraio e termina il 30 settembre su trote e a metà o fine novembre sui temoli. Nei corsi d'acqua in alta quota la stagione inizia più tardi (di solito il 1. Maggio).

4. Quali mosche sono adatte per la pesca a mosca in Alto Adige?

4.1 Le ninfe in tungsteno servono per forza!

Ninfa Perdigones

Considerando l'intera stagione di pesca di sicuro avrai di più successo pescando a ninfa (portati dietro anche qualche modello particolarmente pesante in tungsteno). Ti consigliamo di utilizzare una seconda ninfa, fissata su un bracciolo posizionato ca. 50 cm al di sopra della ninfa principale.

I migliori modelli di ninfe sono le Pheasant Tail con le loro innumerabili variazioni e le Hare's Ear (non solo in grigio) su ami del 10 al 12, ma anche qualche imitazione di qualche grande larva di plecottero su ami del 6 al 10. Come seconda ninfa sono adatte delle ninfe un po' più piccole o mosche sommerse su ami del 14 al 16.

Anche le ninfe di stile moderno, spesso realizzate con un sottile corpo ed una testina sovradimensionata, come per esempio i diversi modelli di Perdigones (vedi immagine a sinistra), sono molto catturanti. Per scegliere dei modelli validi dal nostro sito ti consigliamo di considerare i bestseller che troverai in queste 3 categorie di mosche – in questo modo non potrai sbagliare:

4.2 Anche la mosca secca cattura!

Da fine marzo a fine autunno ci sono buone possibilità di avere successo anche a mosca secca.

Poiché la biodiversità degli insetti acquatici a causa della posizione alpina non è enorme, sono sufficienti pochi modelli di imitazioni di effimere, anche in CDC (Cul de Canard) su ami del 12 al 16.:

Schiuse di massa degli insetti acquatici sono diventati meno frequenti a causa di vari fattori ambientali (per esempio, l'uso intensivo di insetticidi in monocolture di mele), ma per ogni evenienza è importante avere alcuni modelli ben imitanti nella scatola mosche.
imitazione effimera

Ma per fortuna la pesca di successo a mosca secca non è strettamente legata alla presenza di schiuse di massa di effimere o altri insetti. L'utilizzo di mosche secche da caccia, quindi di mosche artificiali voluminose, ben galleggianti e ben visibili, può essere molto promettente in estate ed in autunno. Le mosche da caccia riescono, se presentate correttamente, ad invogliare anche grandi trote e temoli a salire – e il tutto in periodi apparentemente "morti".

Quando peschi con la mosca secca in caccia devi però assicurarti che la profondità dell'acqua non sia troppo grande: con profondità fino a 60-70 cm è del tutto possibile riuscire a fare salire anche grossi esemplari dei nostri amici pinnati. Ecco le nostre migliori mosche da caccia:

Anche nei torrenti di montagna è possibile ingannare trote fario e salmerini abbastanza facilmente pescando con mosche da caccia, durante tutta la stagione. Chiaramente devono esser ben visibili sia per il pesce che per te.
Mosca da caccia

I salmerini dei nostri laghi alpini non sono molto diffidenti. Spesso possono facilmente essere ingannati con piccole mosche secche, tipo effimere e con insetti terrestri tipo chernobyl ants, cavallette e formiche.

Salmerino alpino in lago alpino

Salmerino alpino ingannato con una chernobyl ant in un lago alpino sopra i 2.000 m sul livello del mare.

4.3 Portati dietro anche qualche streamer!

Streamer

Ti consigliamo di munirti anche di qualche streamer classico, tipo Zonker, Wooly Bugger e Muddler Minnows, su ami dal 6 al 10. Con queste esche sarai in grado di ingannare fario, iridee e anche le lunatiche trote marmorate durante tutto l'anno.

Pescando con lo streamer devi solo stare attento a farlo lavorare in una profondità sufficiente (eventualmente puoi appesantire il finale con un po' di pasta in tungsteno o utilizzare una coda di topo galleggiante con punta affondante o un polyleader affondante) e a fissarlo al finale tramite nodo ad asola (p.e. tipo nodo rapala) per permettere un gioco più vivace in acqua:

Soprattutto dopo temporali estivi la pesca con lo streamer è molto promettente. Una volta che la torbidità dell'acqua diventa meno (una vista di ca. 30 cm è sufficiente), il colore d'acqua cambia da marrone in oliva ma il livello dell'acqua è ancora relativamente alto, sarà il momento vincente per lo streamer. Importante - non dimenticarti di pescare in queste condizioni vicino a riva!

5. Di quale attrezzatura ho bisogno per pescare a mosca in Alto Adige?

Una canna da mosca di 9 piedi per coda # 4/5, come attrezzatura standard, è più che sufficiente! Se possiedi anche una canna da ninfa un po' più lunga (10 o 11 piedi per coda # 2/3 o # 3/4) puoi praticare la “pesca a ninfa moderna” a distanza relativamente corta con finale lungo. Personalmente preferisco la pesca a mosca secca con una canna rapida, per esempio una 7'6 per coda #3. Il classico stile di lancio italiano è perfetto per la pesca a mosca secca in Sudtirolo.

Lo spessore del finale varia secondo il tipo di acqua, la velocità della corrente ed il tipo di mosca utilizzata. In generale, per la pesca con streamer, lo spessore non deve essere inferiore a 0,22 mm, per la pesca a ninfa può andare bene un diametro tra 0,16 e 0,20 mm e per la pesca a mosca secca ti consigliamo un diametro tra 0,14 e 0,18 mm.

L'utilizzo di waders e scarponcini da wading (con suola in feltro) è indispensabile per pescare a mosca nelle acque principali di fondo valle, nei torrenti di montagna bastano waders a vita o cosciali. Anche un paio di occhiali da sole polarizzati è assolutamente da consigliare.

6. Quali presupposti legali devo rispettare per poter pescare in Alto Adige?

Per poter acquistare un permesso giornaliero, per pescare nelle acque sudtirolesi, devi essere in possesso di una licenza di pesca statale del tipo B. Essa deve essere richiesta nella tua provincia di residenza.

A parte della licenza statale tipo B, devi acquistare il permesso giornaliero per l'acqua dove intendi pescare (vedi punto 1 in alto). I permessi sono venduti nei alberghi/hotel sopra indicati e nei punti vendita elencati sui siti internet delle associazioni di pesca.

trota iridea Alto Adige

Bella trota fario di un torrente montano


Accedi al tuo account per poter scrivere un commento.