Occhiali aqua
Occhiali aqua

L'azienda Aqua nasce in Italia verso la metà degli anni 90. Il suo fondatore, avendo alle spalle una notevole esperienza nel campo delle lenti da sole e...

Occhiali solano
Occhiali solano

Solano è un marchio molto conosciuto ed apprezzato nel mondo degli occhiali da sole. La sua vasta gamma di lenti dalle caratteristiche molto diverse tra...

Altri occhiali polarizzati
Altri occhiali polarizzati

Qui trovi occhiali polarizzati economici per principianti, ma anche modelli per i più esperti delle nostre marche commerciali BASIC FLYFISHING e HOTFLY SUPERB.


I nostri articoli più venduti


OCCHIALI DA SOLE PER LA PESCA

Se sei un pescatore, un buon occhiale da sole deve essere un accessorio fondamentale della tua attrezzatura. Proteggere i tuoi occhi con delle lenti adeguate è molto importante sia per la tua salute che per la tua sicurezza. Per questo motivo abbiamo deciso di creare una mini guida per fare un po' di chiarezza ed aiutarti a scegliere l'occhiale giusto per te.

Partiamo dalle lenti e cerchiamo di capire quale sia la più adatta per praticare la tua amata disciplina. Ne esistono di varie tipologie ma quelle che interessano principalmente i pescatori sono 3:

  • Polarizzate
  • Polarizzate & specchiate
  • Polarizzate & fotocromatiche

Come avrai notato la polarizzazione è sempre presente, infatti un occhiale da pesca non può assolutamente fare a meno di questa caratteristica. Qui di seguito cercheremo di capire il perché ed analizzeremo nel dettaglio queste 3 tipologie di lenti.

LENTI POLARIZZATE

Cos'è la luce polarizzata?

La luce naturale è un onda elettromagnetica che si muove nello spazio in tutte le direzioni. Quando l'emissione della luce è del tutto casuale, come avviene ad esempio con il sole, stiamo parlando di luce non polarizzata.

Come tutte le onde elettromagnetiche, la luce interagisce con la materia e può quindi essere riflessa e assorbita dall'ambiente circostante. La polarizzazione della luce avviene quando l'onda elettromagnetica che si muove in maniera casuale, come quella del sole, incontra una superficie più o meno riflettente e viene quindi convogliata in un unica direzione. Tieni presente che anche le molecole di azoto e ossigeno presenti nell'aria riflettono parzialmente la luce del sole, di conseguenza la luce che arriva ai tuoi occhi è già parzialmente polarizzata.

Quando la luce del sole incontra superfici come ad esempio, neve, acqua o sabbia subisce una polarizzazione notevole, infatti la luce viene riflessa e canalizzata in molte direzioni in base al grado di incidenza. Fortunatamente non tutte le direzioni in cui viene riflessa la luce sono un problema per i nostri occhi, perché la luce riflessa che più si avvicina all'asse verticale porta con se informazioni utili e ti consente di vedere colori e contrasti naturali senza affaticare l'occhio. Invece la luce riflessa che più si avvicina all'asse orizzontale crea quel fastidioso riflesso che ti impedisce di vedere chiaramente, affaticando l'occhio e distorcendo i reali colori dell'ambiente.

Quindi a cosa servono le lenti polarizzate?

Le lenti polarizzate, grazie alla loro particolare struttura, impediscono alla luce riflessa orizzontale di raggiungere il tuo occhio, lasciando passare solo la luce verticale.

Coma abbiamo appena visto, la luce orizzontale genera fastidiosi riflessi, affatica l'occhio e impedisce di vedere i reali colori dell'ambiente. Di fatto toglie contrasto, saturazione e nitidezza a quello che stai osservando. Nel caso specifico della pesca, la luce orizzontale è quella che ti impedisce di vedere il fondo del fiume.

Facendo filtrare esclusivamente la luce verticale, ovvero la "luce buona", con l'utilizzo delle lenti polarizzate avrai una visione più chiara e definita. I colori saranno saturi e naturali e i tuoi occhi non si affaticheranno neanche se dovrai passare molte ore in situazioni di forte luce riflessa, come ad esempio a pesca o sulle piste da sci. La neve è infatti in grado di riflettere quasi il 90% della luce del sole, mentre l'acqua ne riflette circa il 20%.

Se pratichi attività all'aria aperta le lenti polarizzate sono fondamentali e se parliamo di pesca diventano praticamente obbligatorie. Infatti sono proprio queste particolari lenti ad eliminare i riflessi causati dall'incidenza dei raggi del sole sulla superficie dell'acqua, consentendoti di vedere chiaramente il fondo del fiume. Per questo motivo, oltre ad individuare a colpo d'occhio dove staziona il pesce, sarai in grado di vedere chiaramente dove metti i piedi mentre guadi un fiume, riuscendo così a muoverti in sicurezza e tranquillità.

Il colore delle lenti polarizzate, quale scegliere?

La scelta del colore delle lenti non è solo una semplice questione di estetica, infatti i diversi colori si comportano in maniera diversa e si adattano più o meno meglio alle diverse condizioni di luce. Se parliamo di lenti polarizzate i colori principali sono sostanzialmente tre: giallo, marrone e grigio.

Lenti polarizzate gialle:

Le lenti polarizzate gialle sono molto luminose e migliorano la percezione visiva in condizioni di scarsa luminosità, infatti possono essere utilizzate anche al calar del sole oppure in presenza di cielo coperto senza che vadano a scurire troppo la visuale. Questo aspetto per i pescatori è molto importante perché l'occhiale polarizzato aiuta a vedere meglio il fondale, che sia esso di un fiume o di un lago, rendendo molto utile il suo utilizzo anche in assenza di sole. Utilizzare un occhiale scuro quando c'è poca luce naturale è sicuramente controproducente. Le lenti di color giallo vengono spesso utilizzate dai cacciatori di volatili, perché creano un contrasto tra il blu del cielo e la preda. Questo contrasto si genera anche osservando l'acqua, facilitando l'individuazione di eventuali pesci in attività.

Dettagli:

  • Molto luminose
  • Adatte anche in condizione di scarsa luminosità solare
  • Creano contrasti di colore che facilitano l'individuazione del pesce
  • Distorcono leggermente i colori

lenti polarizzate gialle

Lenti polarizzate grige:

Le lenti polarizzate grigie riducono notevolmente l'intensità della luce del sole e sono molto riposanti per l'occhio. In questo caso il contrasto non viene modificato e anche i colori rimangono naturali, senza distorsioni. Sicuramente questa tipologia di lente è meno efficace quando la luce scarseggia perché tende a scurire la visuale, ma potrai stare tranquillamente tutto il giorno sotto il sole senza affaticare gli occhi. Come tutte le lenti polarizzate eliminano il riverbero sulla superficie dell'acqua consentendoti di vedere bene il fondale.

Dettagli:

  • Riducono notevolmente l'intensità luminosa
  • Consigliate per le ore centrali del giorno
  • Non distorcono i colori
  • Non creano eccessivi contrasti

lenti polarizzate grigie

Lenti polarizzate marroni:

Le lenti polarizzate marroni contrastano molto bene la forte luce fredda delle giornate invernali, infatti questa tonalità viene spesso utilizzata da parte degli sciatori. Questa tipologia di colore è molto rilassante ed è consigliata se siete particolarmente sensibili alla luce, perché vi permette di pescare anche nelle giornate più soleggiate senza affaticare minimamente l'occhio. Sicuramente le lenti marroni non sono ideali per essere utilizzate quando c'è poca luce, perché scuriscono parecchio la visuale. Anche con le lenti marroni riuscirai a vedere molto bene il fondo del fiume anche se per avere un ottima visuale avrai bisogno di più luce rispetto ad una lente gialla.

Dettagli:

  • Ideali se sei sensibile alla luce
  • Riposano molto l'occhio
  • Adatte per situazioni di forte luce

lenti polarizzate marroni

LENTI POLARIZZATE & SPECCHIATE

Le lenti a specchio non sono automaticamente anche polarizzate, per questo motivo è meglio assicurarsi che lo siano. Come abbiamo appena visto gli occhiali polarizzati sono fondamentali, sopratutto nella pesca in acqua dolce. La specchiatura della lente deve quindi essere un aggiunta che viene fatta su una lente già polarizzata.

lenti polarizzate e specchiate

Gli occhiali specchiati sono rivestiti con una pellicola metallica altamente riflettente che viene posta sulla superficie della lente e che è in grado di riflettere dal 10 fino al 60% la luce del sole. Per questo motivo sono particolarmente adatti e a volte necessari, per praticare attività all'aperto caratterizzate da forte luce solare riflessa come lo sci,  la pesca in mare o la pesca in lago.

Per quanto riguarda la pesca in torrentela specchiatura è un aggiunta della quale si può anche fare a meno. Infatti un occhiale da sole specchiato indossato in situazioni di scarsa luminosità scurisce eccessivamente la visuale e come abbiamo già visto, nella pesca in torrente si ha spesso la necessita di indossare gli occhiali da sole anche con poca luce ambientale per riuscire a vedere il fondo del fiume.

Per la scelta del colore vale quanto detto per le lenti polarizzate. Ricorda però che un occhiale a specchio tende a scurire molto di più la visuale perché la luce che riesce a filtrare attraverso la lente è inferiore, inoltre questa tipologia di lenti tendono a falsare i colori naturali dell'ambiente.

Le colorazioni di questa particolare pellicola metallica riflettente possono essere pressoché infinite, ed è per questo motivo che gli occhiali con lenti a specchio offrono una più ampia scelta di colorazioni rispetto ad una lente solo polarizzata, che principalmente ha 3 colori: giallo, grigio e marrone.

LENTI POLARIZZATE & FOTOCROMATICHE

Che cos'è una lente fotocromatica?

Una lente fotocromatica è in grado di cambiare il suo colore in base all'intensità dei raggi UV presenti nella luce solare con la quale viene in contatto. Sarà quindi molto chiara in situazioni di poca luce e sempre più scura man mano che la luce ambientale aumenta di intensità. Questa tecnologia viene spesso utilizzata per riuscire ad avere un occhiale sia da vista che da sole in un unico prodotto.

Il cambio di colore avviene attraverso un processo chimico-fisico per via della reazione alla diversa intensità luminosa da parte di speciali pigmenti chimici. Questi pigmenti possono essere parte integrante della lente oppure possono essere applicati successivamente sotto forma di una sottile pellicola.

lenti polarizzate e fotocromatiche

Occhiali fotocromatici per pescare:

Un occhiale da sole polarizzato e fotocromatico è un prodotto molto interessante perché si adatta molto bene a tutte le diverse condizioni di luce che incontrerai durante la giornata.

Generalmente il colore di questi occhiali è giallo/ambra. Il vantaggio di questa colorazione lo abbiamo visto molto bene quando abbiamo parlato delle lenti polarizzate all'inizio di questa guida. Le lenti gialle sono infatti molto luminose perché fanno passare più luce rispetto a delle lenti scure. Questo ti permette di sfruttare la polarizzazione dell'occhiale per vedere bene il fondale del fiume anche in giornate poco soleggiate. Nel momento in cui la luce ambientale dovesse però aumentare, l'occhiale da sole fotocromatico inizierà a scurirsi, fornendoti la protezione adeguata in base all'intensità di luce presente.

Il colore giallo/ambra è sicuramente uno dei migliori se si vuol vedere chiaramente cosa c'è sul fondo del fiume perché crea dei bei contrasti, aiutandoti ad individuare con efficacia eventuali pesci in attività. Senza trascurare il fatto più importante, che è quello di sapere chiaramente dove stai mettendo i piedi, per poter guadare il fiume in tutta sicurezza.

PROTEGGERSI DAI RAGGI UV

Cosa sono i raggi UV?

Senza scendere troppo nello scientifico è importante sapere che la luce del sole emana 3 tipi diversi di raggi UV:

  • UVA
  • UVB
  • UVC

UVA: I raggi UVA costituiscono il 95% della luce UV prodotta dal sole che riesce a superare l'atmosfera terrestre e riescono a penetrare in profondità sia nella cute che negli occhi. Questo genere di luce è presente tutto l'anno e non viene schermata dalle nuvole, quindi anche in situazioni di cielo coperto, i raggi UVA colpiscono pelle ed occhi. Per questo motivo se si passano molte ore all'aria aperta sarebbe sempre consigliato indossare degli occhiali con protezione 100% dai raggi UV.

UVB: I raggi UVB costituiscono invece il 5% della luce UV che riesce a penetrare l'atmosfera terrestre e sono molto meno penetranti rispetto ai raggi UVA. Questo genere di luce è la causa di arrossamenti e scottature dovute all'esposizione solare senza protezioni. I raggi UVB sono presenti maggirmente in alcuni mesi dell'anno e sono particolarmente intensi nelle ore centrali della giornata. A differenza dei raggi UVA, gli UVB vengono filtrati dalle nuvole.

UVC: Questo genere di luce UV è molto intensa, ma viene completamente assorbita dall'atmosfera terreste. Di conseguenza non crea nessun pericolo per la salute.

I rischi dei raggi UV:

I raggi UVA e UVB sono dannosi per il nostro corpo e quando passi molto tempo all'aria aperta devi necessariamente proteggere pelle e occhi. Un esposizione prolungata a questi raggi luminosi può far insorgere svariati problemi, anche gravi ed irreversibili come un calo della vista, la cataratta o peggio ancora melanomi. Tutto questo viene amplificato nel caso in cui ti trovi in presenza di acqua, neve o sabbia perché questi elementi creano forti riflessi che aumentano considerevolmente l'effetto degenerativo che i raggi UV hanno sul nostro organismo. I raggi UVA, che sono quelli più dannosi, non vengono filtrati da nuvole o finestre. Per questo motivo sono sempre presenti e sarebbe meglio proteggersi anche in giornate nuvolose o con poca luce, magari utilizzando lenti luminose di colore giallo/ambra.

Piuttosto meglio senza occhiali!

Avere un paio di occhiali polarizzati o con lenti a specchio non significa automaticamente che proteggeranno i tuoi occhi dai raggi UV del sole. Per avere questo tipo di protezione è necessario che le lenti vengano trattate in maniera specifica e non è detto che lo siano. Un occhiale da sole che non riesce a schermare i raggi UV non è solamente inutile ma è addirittura più dannoso rispetto a non indossare nulla.

Immaginiamo la pupilla come un "foro di ingresso" dal quale i raggi UV possono passare e colpire la retina e il cristallino. Se non indossiamo gli occhiali da sole, la nostra pupilla sarà molto piccola a causa della forte luce. In questo modo si riduce fisicamente lo spazio dal quale i raggi UV possono passare e colpire l'interno del nostro occhio.

Se indossiamo occhiali da sole che non offrono protezione dai raggi UV accade che la luce che colpisce il nostro occhio e minore, ma la quantità di raggi UV rimane invariata. Una minor intensità luminosa farà dilatare la nostra pupilla che offrirà un "foro di ingresso" maggiore ai raggi UV che sul lungo periodo danneggeranno retina e cristallino.

Protezione dai raggi UV:

Ti consigliamo di accertarti  sempre che l'occhiale che stai acquistando abbia allegata la nota informativa (come prevede la normativa CE) dove viene specificata la protezione ai raggi UV e la categoria di protezione alla quale appartiene.

Le categorie di protezione sono 5: 0, 1, 2, 3 e 4. Ad ogni categoria corrisponde una diversa percentuale di assorbimento della luce solare da parte di lenti più o meno scure, che viene evidenziata da uno specifico simbolo. Tutte offrono comunque la totale protezione dai raggi UV.

Le categorie più idonee per noi pescatori sono la cat 2 e cat 3.

CATEGORIA 0: Offrono una protezione quasi nulla dall'intensità luminosa. Sono occhiali quasi trasparenti o con tinte molto chiare che generalmente proteggono da vento e polvere.

CATEGORIA 1: Anche qui il colore delle lenti è molto chiaro e oltre a proteggere da vento e polvere offrono anche una protezione minima ai raggi solari. Idonei per giornate nuvolose o poco soleggiate.

CATEGORIA 2: Offrono una protezione media. Sono lenti ideali sopratutto per la città e la vita di tutti i giorni. Molto comodi se si passa spesso da situazioni di luce a situazioni di ombra, perfetti per le situazioni di pesca in torrente con zone d’ombra.

CATEGORIA 3: Gli occhiali di categoria 3 offrono un'ottima protezione dall'intensità luminosa. Ideali per attività prolungate all'aria aperta. Perfetti per il mare e la montagna e sopratutto ideali per noi pescatori. Questa è sicuramente la categoria che racchiude la maggior parte degli occhiali da sole in commercio.

CATEGORIA 4: Questo tipo di lenti sono molto scure e sono pensate per situazioni estreme come deserto o ghiacciai dove oltre alla forte intensità luminosa ci sono anche forti riflessi dovuti alla caratteristiche ambientali. Vietato il loro utilizzo alla guida.

LA MONTATURA DEGLI OCCHIALI

La montatura degli occhiali altro non è che il telaio sul quale vengono montate le lenti e che poi poggerà su naso ed orecchie. Il mercato odierno offre montature di qualsiasi forma, colore e materiale e spesso durante l'acquisto ci si lascia guidare solo dall'estetica. Nulla di più sbagliato! Le caratteristiche fondamentali che deve avere la montatura di un occhiale da pesca sono sostanzialmente 2:

  • Leggero
  • Avvolgente  

la montatura degli occhiali

LEGGERO: Un occhiale da pesca deve essere leggero. Sembra banale dirlo ma spesso questo è un aspetto che viene sottovalutato. Nel momento in cui si prova un occhiale non si bada molto al peso perché lo si indossa per poco tempo e all'apparenza sembrano tutti molto leggeri. Nella pesca, come abbiamo sottolineato più volte, l'occhiale da sole si deve indossare tutto il giorno anche con cielo nuvoloso. Un telaio pesante crea irritazioni e fastidi se indossato per cosi tanto tempo ed e meglio sceglierne uno esteticamente più bruttino ma molto comodo rispetto ad uno bello ma pesante.

AVVOLGENTE: Nella pesca, sopratutto quella in torrente, si è molto dinamici. Si cammina, ci si arrampica e si deve spesso inclinare la testa. Un occhiale da sole avvolgente resta stabile sulla testa, anche se effettui dei movimenti bruschi. Rischiare di veder andar via i tuoi occhiali da sole nuovi ogni volta che guadini un pesce potrebbe essere abbastanza seccante. Avvolgente non vuol dire stretto. L'occhiale deve seguire naturalmente la curvatura della testa senza stringere, altrimenti diventerebbe scomodo ed inutilizzabile.

Un occhiale avvolgente protegge molto bene dal vento, sia frontale che laterale. Inoltre aiuta a proteggerti dai dannosi raggi ultravioletti del sole, considerando che un occhiale non avvolgente potrebbe far passare anche 60% dei raggi UV dai lati della montatura.

SOLUZIONI PER CHI HA PROBLEMI DI VISTA:

Se hai bisogno di lenti correttive perché hai problemi di vista ma vuoi comunque proteggere i tuoi occhi con degli occhiali da sole ci sono diverse soluzioni.

LENTI A CONTATTO: Se utilizzi quotidianamente le lenti a contatto non ci sono particolari problemi perché puoi indossare qualsiasi tipologia di occhiale da sole. L'unica cosa sulla quale porre attenzione è la forma della montatura che deve essere avvolgente, per poter proteggere molto bene l'occhio dal vento. Chi indossa lenti a contatto sa benissimo che il vento tende a seccare gli occhi e lo costringe ad utilizzare le lacrime artificiali per tenerli umidi. Questo problema è accentuato sopratutto quando si pratica la pesca in mare o in lago. In commercio esistono appositi occhiali con un rivestimento interno in gomma che aderisce perfettamente al contorno occhi offrendo la massima protezione da polvere e vento.

OCCHIALI SIA DA VISTA CHE DA SOLE: Come tutti sapranno è possibile andare dal proprio ottico e farsi fare delle lenti polarizzate che siano anche da vista. Sicuramente il prezzo non sarà irrisorio ma è una soluzione molto valida e forse anche la più comoda e pratica. Bisognerà prestare un po' più di attenzione durante la pesca per evitare di perderli o rovinarli.

OCCHIALE SU OCCHIALE: Esistono degli occhiali appositamente studiati per essere indossati sopra gli occhiali da vista, come ad esempio il modello FIT OVER di Aqua oppure i modelli FLY OVER. Il loro particolare telaio è in grado di accogliere e tenere fermo il tuo occhiale da vista mantenendo una perfetta sovrapposizione delle lenti in qualsiasi situazione. E possibile indossare sopra gli occhiali da vista anche altre tipologie di occhiali da sole ma è sicuramente più scomodo per via del fatto che si muoveranno molto in maniera indipendente uno dall'altro costringendoti spesso a riposizionarli. Oltre al fatto che correrai il rischio concreto che un movimento brusco li possa far cadere per terra.

occhiali da sole e da vista

LENTI CLIP-ON: Le lenti clip-on sono un'altra soluzione molto valida. Si tratta di lenti con una clip incorporata che può essere fissata sopra i tuoi occhiali da vista. Le varie forme disponibili ti consentono di scegliere quella che più si adatta alla forma dei tuoi occhiali da vista. La clip è dotata di un perno che ti permette di sollevare le lenti dall'occhiale nel momento in cui non ti dovessero servire, senza obbligarti a rimuoverli totalmente. È possibile anche il contrario, cioè applicare delle lenti correttive clip-on sugli occhiali da sole.

Esiste un'altra tipologia di lente clip-on che si può montare sui cappelli con visiera. Anche questo genere di lente ha un perno che consente di inclinarla di 90° per toglierla dalla vista senza dover rimuovere totalmente la clip dal cappello.

lente da sole clip on per cappellino
lente da sole clip on per cappellino

LENTI FOCUS POLARVIEW: In fine vi segnaliamo un interessantissimo prodotto dell'azienda italiana Aqua che ha realizzato gli occhiali da sole FOCUS POLARVIEW che sono dei normalissimi occhiali da sole polarizzati in 2 colorazioni: grigio e marrone, con una piccola porzione di lente posta nella parte bassa dell'occhiale in grado di correggere la visione da vicino. Sono disponibili diverse gradazioni: +1.5, +2.0, +2.5. In sostanza osservando l'ambiente circostante dritto davanti a te sfrutterai solo l'occhiale da sole, ma nel momento in cui guarderai verso il basso, tipicamente quando realizzi finali da pesca o monti le tue mosche al terminale, potrai utilizzare la lente correttiva per vedere meglio quello che stai facendo.

lenti focus polarview grige
alt=